10 ricette di creatività quotidiana

10 ricette di creatività quotidiana

Per essere creativi bisogna rinnovarsi ogni giorno.

Guardare le cose da un punto di vista diverso.

 

Si può nascere geni, oppure applicarsi giorno per giorno.

Ecco le mie 10 ricette per la creatività quotidiana.

 

10 modi per pensare out of the box, per aprire la mente, far nascere nuove idee, per essere originali. Per pensare out of the box, come si dice nei corsi di formazione.

Chi l’ha detto che…?

Solo perché una cosa è sempre stata fatta in un modo, non vuol dire che non ci siano altri modi per farla.

Chi l’ha detto che i libri devono essere fatti di carta? Così Amazon ha inventato Kindle.

Chi l’ha detto che la musica si ascolta solo con i cd o la radio? Così Apple ha inventato l’iPod.

Chi l’ha detto che nel tuo lavoro devi sempre fare la cosa X nel metodo Y?

 

Routine? No, grazie

Fare le stesse cose ogni santo giorno arrugginisce anche le menti più brillanti.

Qualche piccolo cambio aiuta a rinfrescare le idee e apre a nuove possibilità.

Ad esempio, se ogni giorno mandi la mail al tuo agente o capo area, una mattina chiamalo al telefono e digli “oggi non mi funziona la mail”. Parlandone a voce invece di scrivere magari fuori qualche spunto sicuramente diverso, e magari interessante.

 

Cambiare musica. Letteralmente.

Cambiare musica non è solo un modo di dire: è un aiuto concreto a stimolare nuove percezioni. Qualche minuto al giorno di una nuova musica apre non solo le orecchie, ma gli orizzonti.

Se ti piace la classica, prova il rock.

Se ascolti sempre pop, prova con il blues.

Se sei sul melodico spinto, prova con il metal o l’hip hop.

Prova a cambiare stazione radio, o scegliere online una playlist mai provata.

Lo stesso vale anche con la tv: se odi i talent show o i programmi di cucina, prova a guardarne uno; se non sopporti i telegiornali o i telefilm comici, guarda un cartone animato.

 

Disegna ciò che vedi

Instagram e foto col cellulare saranno anche comodi, ma distruggono l’immaginazione.

Invece di fare una foto, prova a disegnare. Magari verrà fuori un disegno come quelli della prima elementare? Meglio: sono proprio i bambini le creature più creative.

 

Disconnettiti 10 minuti

10 minuti senza computer, telefono, email, wi-fi.

Se devi prendere appunti, scrivi con carta e penna.

Se devi sapere l’ora, guarda l’orologio.

Siamo sempre troppo connessi. Stare qualche minuto in santa pace aiuta a creare, ma anche a scoprire -o riscoprire- il piacere di fare brainstorming solo con se stessi.

 

Scopri nuovi sensi

Prova a fare le cose di tutti i giorni, come muoverti per casa o in ufficio o usare il cellulare, con gli occhi chiusi. Essere costretti a creare nuovi modi di fare le solite cose è uno strumento di creatività che ti insegna a scoprire nuove strade.

 

Ciao, come stai?

Parla con qualcuno a cui normalmente non parleresti.

Una persona che incontri per strada, al bar, in ascensore.

Ogni persona ha una storia da raccontare, e sentirla può aprire la mente e nuovi punti di vista.

 

Qualcosa che proprio non ti interessa

Vai su Wikipedia, e clicca “una voce a caso” (terza riga nel menù a colonna sulla sinistra).

Apparirà qualcosa che forse non sai, che forse non ti interessa, che forse non avresti mai cercato in vita tua. È un modo perfetto e veloce per scoprire qualcosa di nuovo, e che con le associazioni di idee ti potrà aprire nuovi pensieri.

 

Fai il bambino

I bambini chiedono sempre “perché?” È il modo migliore per imparare, per scoprire come funzionano le cose. Non sono abituati a seguire regole imposte, e vogliono sapere le motivazioni di tutto ciò che succede intorno a loro. Andare oltre l’ovvio, cercare sempre di saperne di più aiuta a crescere. A qualsiasi età.

Non c’è niente di così fresco e rivitalizzante come il punto di vista di un bambino. Non è che i bambini sono più intelligenti di noi; semplicemente sono meno logorati dalle costrizioni, più disposti a parlare sinceramente, più aperti a usare tutta la loro creatività naturale.

 

Io? No.

Prova a parlare per 15 minuti senza usare le parole “io” “me” “mio”. Mettersi nei panni degli altri ti aiuta a vedere le cose da un altro punto di vista.

 

Questi sono alcuni dei metodi che uso per avere ogni giorno il cervello attivo e creativo. Provane anche solo uno ogni tanto, e ti sorprenderai.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *